Codice Etico di GC Group S.p.A.


  1. Premessa

Il presente codice etico (di seguito anche il “Codice Etico”) è il documento di GC Group S.p.A. (di seguito anche la “Società”) che descrive l’insieme di valori, principi e regole di comportamento cui la Società si attiene nella conduzione dei propri affari, nell’esercizio delle proprie attività e nella gestione dei rapporti con gli stakeholder, e che quindi orienta il comportamento dei suoi dipendenti, dirigenti e dei componenti degli organi sociali, e di tutti coloro che intrattengono rapporti commerciali o di collaborazione (consulenti, fornitori, etc.) con la Società (di seguito i “Destinatari”). 

I Destinatari sono tenuti ad adeguare i propri comportamenti alle disposizioni del Codice Etico, che dovrà essere portato a loro conoscenza nei modi opportuni. La Società infatti predilige interlocutori che si uniformano nei loro comportamenti a principi etici in linea con quelli espressi nel presente Codice Etico.

La Società ritiene che il rispetto dei principi etici stabiliti dal presente Codice Etico rappresenti una condizione essenziale per il raggiungimento dell’obiettivo della Società di creazione di valore per gli azionisti, per coloro che prestano attività lavorativa nella Società, per i clienti e la comunità nel suo complesso. 

La Società si impegna ad assicurare la massima diffusione del presente Codice Etico e a curarne l’aggiornamento in linea con gli sviluppi organizzativi e commerciali della Società. A tal fine, i Destinatari dovranno contribuire attivamente all’attuazione del Codice Etico e segnalare eventuali problematiche o carenze all’organo amministrativo della Società.

Il Codice Etico si articola in:  

  1. Principi generali
  1. Integrità e coerenza

La Società si impegna ad agire in modo onesto, leale e trasparente, nel rispetto degli impegni di volta in volta presi, evitando comportamenti tali da trarre indebito vantaggio da posizioni di svantaggio dei terzi e agendo secondo buona fede in ogni attività o decisione. 

Il management deve costituire un esempio e un modello di riferimento per tutti i Destinatari, manifestando una condotta ineccepibile nell’esercizio delle attività di competenza, promuovendo costantemente un forte senso di integrità, lo spirito di collaborazione, di fiducia, di rispetto reciproco, di coesione e di gruppo al fine di tutelare e migliorare sistematicamente il clima aziendale, l’immagine e il prestigio della Società.

    1. Legalità ed onestà

La Società considera principi imprescindibili della propria attività il rispetto delle leggi e dei regolamenti applicabili in tutti i Paesi in cui la stessa opera e la correttezza e la trasparenza nella conduzione degli affari. In nessun caso il perseguimento dell’interesse della Società può giustificare una condotta contraria ai principi di correttezza, onestà e legalità. 

    1. Tutela e rispetto della persona

La Società rispetta i diritti fondamentali delle persone, tutela l’integrità fisica e morale delle persone e si impegna a garantire a tutti uguali opportunità.    

La Società rifiuta ogni forma di violenza e discriminazione, in particolare le discriminazioni basate su fattori quali disabilità, orientamento sessuale, identità di genere, età, opinioni politiche, credo religioso, origine etnica e geografica, condizioni sociali e culturali. 

La Società respinge e si impegna a contrastare ogni forma di comportamento molesto e lesivo della dignità personale nei luoghi di lavoro. La Società si impegna a favorire un ambiente di lavoro sicuro, sereno e favorevole alle relazioni interpersonali su un piano di uguaglianza, reciproca correttezza e rispetto. 

La Società riconosce la salute e sicurezza sul posto di lavoro come un diritto fondamentale dei suoi dipendenti.

    1. Tutela dell’ambiente

La Società è impegnata a pianificare le proprie attività garantendo il miglior equilibrio possibile tra iniziative economiche e tutela ambientale, in funzione dei diritti delle generazioni presenti e future, e in un’ottica di sviluppo sostenibile del proprio business. 

  1. Standard di comportamento
    • Gli stakeholder della Società

Gli stakeholder o portatori d’interesse sono i soggetti interni ed esterni (singoli o gruppi, nonché le organizzazioni e le istituzioni che li rappresentano) i cui interessi sono influenzati in maniera diretta o indiretta dalle attività della Società. 

In particolare, la Società ha identificato le seguenti categorie di portatori d’interesse: 

Per i suddetti stakeholder sono declinati e si applicano regole e standard di comportamento in linea con i valori e i principi cui si ispira la Società.

    1. Dipendenti

La Società riconosce la centralità dei propri dipendenti e si aspetta che tutti i propri dipendenti adottino una condotta corretta, trasparente ed in linea con i principi del presente Codice Etico nello svolgimento della loro funzione, contribuendo all’affermazione e al continuo miglioramento della reputazione aziendale, nonché alla tutela del valore della Società. 

Selezione e sviluppo del personale

Nella fase di selezione, assunzione e avanzamento di carriera dei dipendenti sono effettuate valutazioni esclusivamente sulla base di considerazioni di merito oggettive e trasparenti. La Società si impegna a offrire pari opportunità nel lavoro e nell’avanzamento professionale a tutti i suoi dipendenti nel rispetto delle rispettive competenze e performance. 


Costituzione del rapporto di lavoro

Gli inserimenti dei dipendenti avvengono con regolare contratto di lavoro nel rispetto delle leggi vigenti in ciascun Paese in cui la Società opera. Non è tollerata alcuna forma di lavoro irregolare. La Società non assume dipendenti stranieri privi del permesso di soggiorno. 

Alla costituzione del rapporto di lavoro ogni dipendente è portato a conoscenza dei termini e delle condizioni relative alla sua posizione occupata. La Società si impegna a fornire retribuzioni e condizioni di lavoro eque e ragionevoli a tutti i propri dipendenti. 

Molestie sessuali, morali e mobbing

Le molestie sessuali, le molestie morali o il c.d. “mobbing” non sono tollerati dalla Società, in qualsiasi forma essi si manifestino. Tutti devono mostrare sensibilità e rispetto nei confronti degli altri ed astenersi da qualsiasi comportamento considerato offensivo. 

Tutela della salute e sicurezza sul lavoro

La Società garantisce il proprio impegno nella prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali perseguendo il miglioramento continuo delle proprie misure di sicurezza.

Riservatezza e privacy

Le informazioni che hanno carattere di riservatezza, i dati, le conoscenze acquisite, elaborate e gestite dai dipendenti nell’esercizio della propria attività lavorativa devono rimanere strettamente riservate e non devono essere acquisite, utilizzate, comunicate o divulgate, sia all’interno che all’esterno della Società, se non dalle persone autorizzate e nel rispetto delle procedure aziendali. 

    1. Azionisti 

Gli azionisti della Società prendono atto e concordano che obiettivo primario della Società è la creazione di valore sostenibile nel tempo, tale cioè da remunerare il rischio imprenditoriale attraverso una politica attenta a salvaguardarne anche la solidità aziendale. 

    1. Clienti 

Per la Società è fondamentale che la relazione con i clienti sia improntata ai principi di correttezza, onesta, professionalità e trasparenza. 

La Società si impegna a fornisce accurate ed esaurienti informazioni sui prodotti offerti, nonché a dare sempre un riscontro ai suggerimenti e ai reclami ricevuti. 

La Società assicura che i prodotti incontrino i requisiti dei mercati in termini di sicurezza dei materiali e delle sostanze chimiche utilizzate per il trattamento dei pellami e dei tessuti, perseguendo la qualità e il miglioramento continuo.

    1. Fornitori

La Società esige che i propri fornitori si impegnino al rispetto del presente Codice Etico e che si impegnino in particolare al rispetto dei seguenti principi fondamentali:

– applicare un principio precauzionale a fronte di problemi che riguardano l’ambiente;

– prendere iniziative tese a promuovere una maggiore responsabilizzazione in tema ambientale;

– incoraggiare la messa a punto e la diffusione di tecnologie rispettose dell’ambiente.

Nei rapporti con i propri fornitori la Società promuove comportamenti onesti, diligenti, trasparenti e cooperativi. 

Il compenso da corrispondere ai fornitori dovrà essere esclusivamente commisurato alle prestazioni ed alle condizioni indicate all’interno del relativo contratto ed i pagamenti non potranno essere eseguiti a favore di soggetti diversi da quelli pattuiti dalle parti. 

    1. Pubblica Amministrazione

La Società non potrà farsi rappresentare nei rapporti con la pubblica amministrazione da collaboratori e/o da soggetti terzi i quali possano creare, anche solo astrattamente, un conflitto d’interesse. 

La Società condanna qualsiasi comportamento illecito posto in essere per suo conto o nel suo interesse volto a promettere od offrire, direttamente o indirettamente, denaro o altre utilità a pubblici ufficiali e incaricati di pubblico servizio, italiani o stranieri, o a loro parenti e familiari, da cui possa conseguire un interesse o un vantaggio per la Società. 

Qualora una Pubblica Amministrazione sia cliente o fornitore della Società, quest’ultima deve agire nel rigoroso rispetto delle leggi e delle norme che ne regolano il rapporto. 

La Società si impegna a non negare, nascondere o ritardare alcuna informazione o comunicazione eventualmente richiesta dalle autorità pubbliche di vigilanza e/o dall’autorità giudiziaria, nel corso di eventuali controlli o ispezioni, e collabora attivamente a eventuali procedure istruttorie. 

    1. Mass media

Le comunicazioni della Società verso l’ambiente esterno devono essere veritiere, chiare, trasparenti, non ambigue o strumentali. I siti web della Società saranno sviluppati nel rispetto del Codice Etico e la Società si impegna a non pubblicare informazioni diffamatorie o non rispondenti alla realtà.  


  1. Gestione del business
  1. Conflitto di interesse

Ai dipendenti della Società è fatto divieto di svolgere attività lavorative a favore di concorrenti della Società, di prestare, senza il consenso scritto della Società, la propria attività professionale a favore di terzi in qualità di dipendente o consulente, nonché di agire e lavorare per conto di un fornitore o cliente della Società. A titolo esemplificativo e non esaustivo, costituiscono fattispecie di conflitto di interessi le seguenti situazioni: 

Nei rapporti tra i terzi e la Società, i Destinatari devono agire nel rispetto delle norme etiche e legali, con esplicito divieto di ricorrere a favoritismi illegittimi, pratiche collusive e di corruzione. 

    1. Doni e favori

Nei rapporti con i terzi la Società non ammette di promettere o offrire doni e/o favori (ad esempio, denaro, oggetti, prestazioni, raccomandazioni), anche a seguito di illecite pressioni, tendenti ad ottenere indebiti vantaggi, o comunque rivolti ad acquisire o riservare trattamenti di favore nella conduzione di qualsiasi attività collegabile alla Società. Allo stesso modo, la Società vieta ai propri dipendenti di ricevere doni e/o favori da terzi per influenzare rapporti con la Società. 

Fermo restando quanto sopra, sono consentiti gli atti di cortesia commerciale, purché di modico valore e tali da non compromettere l’integrità e la reputazione e da non influenzare l’autonomia di giudizio di chi li riceve.

    1. Concorrenza

La Società si impegna a rispettare le normative vigenti in materia antitrust. La Società si impegna a competere con i suoi concorrenti secondo principi etici di correttezza e lealtà. La Società non impiegherà mezzi illeciti per acquisire segreti commerciali o altre informazioni riservate di concorrenti.

    1. Trattamento dei dati personali

La Società si impegna a trattare i dati personali in ottemperanza a tutte le leggi in materia di riservatezza e di privacy. 

La Società assicura che i dati personali non saranno utilizzati per fini secondari senza il previo consenso dell’interessato. 

    1. Delitti informatici 

La Società condanna ogni accesso abusivo ad un sistema informatico, detenzione e diffusione abusiva di codici di accesso, intercettazione, interruzione illecita di comunicazioni informatiche o telematiche, danneggiamento di sistemi informatici, danneggiamento di informazioni e dati.

I Destinatari non devono in alcun modo illecitamente (i) introdursi in un sistema informatico o telematico protetto, (ii) procurare, riprodurre o diffondere abusivamente mezzi di accesso (password, sistemi di autorizzazione, ecc.) a sistemi informatici o telematici protetti da misure di sicurezza. 

  1. Attuazione del Codice Etico

La Società vigilerà con attenzione sull’osservanza del Codice Etico da parte di tutti i Destinatari, predisponendo adeguati strumenti di informazione, prevenzione e controllo e assicurando la trasparenza delle operazioni e dei comportamenti posti in essere, intervenendo, qualora necessario, con azioni correttive e sanzioni adeguate. 

La Società assicura la più ampia divulgazione del Codice Etico, portandolo a conoscenza degli interessati ed esterni mediante apposite attività di comunicazione.

Per qualsiasi informazione relativa al Codice Etico e in ogni situazione in cui si possa avere il dubbio su quale sia il comportamento più appropriato e/o per segnalare una violazione del codice, i Destinatari della Società possono rivolgersi al diretto responsabile oppure alla direzione aziendale tramite la casella mail (codiceetico@giannichiarini.com).

Tutte le segnalazioni saranno tempestivamente valutate per l’adozione di eventuali provvedimenti sanzionatori e a tutte le domande di chiarimento sarà data tempestiva risposta. 

La Società garantisce confidenzialità e riservatezza sull’identità di chi effettua la segnalazione e non tollera nessuna forma di ritorsione nei confronti di chi, in buona fede, ha fatto segnalazioni di possibili violazioni del Codice Etico o richiede chiarimenti sulle modalità applicative dello stesso. 

La violazione dei principi del presente Codice Etico lede il rapporto di fiducia instaurato con la Società e può portare ad azioni disciplinari, legali o penali. La Società, infatti, intende sanzionare i comportamenti dei Destinatari che non siano congruenti e rispettosi dei valori e dei principi che costituiscono il Codice Etico, secondo la gravità delle infrazioni commesse e dei comportamenti assunti.  

L’osservanza delle norme del Codice Etico è parte essenziale delle obbligazioni contrattuali dei Destinatari con la Società. Pertanto, per i dipendenti della Società la violazione del Codice Etico costituisce inadempimento alle obbligazioni derivanti dal rapporto di lavoro o illecito disciplinare che può pregiudicare la continuità del rapporto di lavoro e comportare azioni per il risarcimento dei danni.  

Per i Destinatari non dipendenti, l’osservanza del Codice Etico costituisce presupposto per la prosecuzione del rapporto professionale/collaborativo in essere con la Società; pertanto, la violazione delle norme del Codice Etico potrà costituire inadempimento delle obbligazioni contrattuali, con ogni conseguenza di legge.  

Il presente Codice Etico è approvato dal consiglio di amministrazione della Società in data 20 dicembre 2017.